Ripensare la scuola superiore al summit Learning 2030


 Dichiarazione rilasciata il 27 set 2013
 
Questo fine settimana, alcune delle menti più brillanti del mondo nel campo dell’istruzione si incontreranno per immaginare una prospettiva abbastanza innovativa, a cosa somiglierà la scuola superiore per i bambini nati nel 2013?
 
Il vertice Equinox: Learning 2030 inizia il 29 settembre 2013 a Waterloo, Ontario ( Canada ) .
” Il nostro modello di istruzione secondaria deve cambiare, e in fretta”, ha detto il direttore del summit, Michael Brooks . “Poichè il futuro appare sempre più incerto, non possiamo permetterci che il prossimo Einstein , Curie o Mandela si perdano tra le maglie di questo sistema scolastico durante le scuole superiori.”
 
Arrivare al 2030
 
Come vorresti che sia il liceo per i nuovi nati nel 2013? È una domanda che richiede riflessioni e strategie di lungo termine, che si estendono ben oltre il mandato di qualsiasi capo di stato al mondo.
Per trovare una risposta, il vertice Learning 2030 mira a combinare le competenze degli esperti che attualmente lavorano nel campo dell’istruzione (come Greg Butler, ex senior director di partenariati strategici a livello mondiale nel campo dell’istruzione a Microsoft Corporation, Jennifer Groff di Learning Games Network , una società spin-off del MIT, e Sanjoy Mahajan, autore di Street- Fighting Matematica) con l’energia di un gruppo di giovani e ambiziosi leader (compresi Nikhil Goyal , un giovane conferenziere e autore di “Una taglia non va bene per tutti”, e Noor Siddiqui , vincitore di una borsa Thiel del valore di $ 100.000 , che mira a favorire l’autonomia del “bottom billion”, il miliardo di persone che sopravvivono con meno di un dollaro al giorno) per progettare l’ambiente di apprendimento con più probabilità di sviluppare il potenziale dei giovani nel 2030 .
 
” Per vedere come le cose possono cambiare drasticamente, basta andare indietro solo 17 anni fa”, ha detto il signor Brooks . “Nel 1996 , abbiamo assistito alle origini di Internet e praticamente tutti i telefoni della terra erano dotati di un filo di rame .
Eppure, in molte scuole superiori, le classi di oggi sono praticamente identiche a quelle del 1996… o 1896 : gli studenti seduti ai banchi disposti in file di fronte al maestro. Le classiche lavagne di ardesia possono aver lasciato il passo alle lavagne interattive, ma i principi fondamentali sono ancora gli stessi.”
” Il mondo deve cogliere questo momento per creare la scuola del 21 ° secolo . “
Un piano direttivo globale per l’apprendimento.
 
Durante questo fine settimana del tutto nuovo, i rappresentanti di paesi in tutto il mondo – tra cui Brasile, Canada , Finlandia , India, Singapore , Uganda , Regno Unito e Stati Uniti – passeranno in rassegna le migliori pratiche e le iniziative promettenti in una serie di riunioni a porte chiuse in cui i partecipanti possono condividere apertamente e senza riserve. Ognuno è libero di esprimere la sua opinione e di lanciare le sue idee , persino le più controverse.
Una volta rotto il ghiaccio, i partecipanti presentano un documento, è il piano che hanno sviluppato insieme per determinare come creare scuole che diano priorità al problem solving, al pensiero critico e all’innovazione .

In evidenza
● 29 settembre 2013 to ore 14 EDT : Brandon Busteed , CEO di Gallup Istruzione (e altre presentazioni) alle cerimonie del vertice di apertura di Learning 2030.
● Dal 30 settembre al 2 Ottobre 2013 30 a 08:00 EDT tavole rotonde su vari argomenti.
● Dal 30 settembre al 3 octobre 2013-22 pm EDT e il 3 ottobre 2013-17 CEST : trasmissione in diretta della Agenda con Steve Paikin, di TVO , la principale partner di Equinox .
● Il 3 ottobre 2013-14 CEST : raccomandazioni da parte dei partecipanti al vertice saranno presentati nel prospetto di Equinox ( bozza di documento Equinox Blueprint )

Archivi video di questi eventi trasmessi in tempo reale possono essere visualizzati in http://www.wgsi.org/video .
Guarda le riunioni pubbliche del vertice sull’apprendimento on-line 2030 e dal vivo al sito http://wgsi.org

 

FONTE Waterloo Global Science Initiative ( WGSI )